Spazio Giovani

  • Facebook Social Icon

PGV Pie Discepole del Divin Maestro

  • Instagram

Chi seguo?

Un itinerario di Quaresima in 6 domande

  • Facebook Social Icon

Centro Giovanile - Casa Pinuccia (Roma)

1. Simone, dormi? non sei riuscito a vegliare una sola ora?

97 anni... sulle Sue orme!

Il 10 febbraio 1924 le prime otto Pie Discepole del Divin Maestro cominciavano la loro vita insieme, preparandosi alla prima professione dei voti! Questa data è per noi il dies natalis (il "compleanno") della nostra Congregazione.

Discepolo è colui che va dietro al suo Maestro, resta sulle Sue orme per imparare tutto da Lui, per diventare come Lui. Questo è quanto vogliamo fare della nostra vita, ed è per questo che chi chiamiamo e vogliamo essere Pie Discepole del Divin Maestro!

Una sfida per te!

Ciao, amici!

dal 17 al 24 gennaio, in preparazione alla domenica della Parola di Dio, la Pastorale Giovanile e Vocazionale delle Pie Discepole del Divin Maestro - nell'anno biblico di Famiglia Paolina - vi lancia un #challenge!

Come si fa?

1) condividi la Parola di Dio che ti è più cara sui social network

2) tagga (nel tuo profilo e nelle tue storie) PGV Pie Discepole

3) lancia anche tu il tuo challenge, taggando altri amici da "sfidare"... con #perchélaparolacorra

Un incontro che ti cambia la vita!

Cosa muove una giovane donna a lasciare famiglia, lavoro, ecc. per entrare in una congregazione religiosa? Cosa ti cambia la vita? Cosa vuol dire seguire il Signore?

Ecco la testimonianza di sr. M. Sara Bonaccini pddm.

Che cos'è un...

cammino vocazionale?!?!

Eccomi, Signore!

Mi chiamo Sara Bonaccini, vengo da Modena e ho 37 anni. Sono la seconda figlia di Daniele e Maria Angela, ho una sorella maggiore e due fratelli minori. Sono cresciuta in una famiglia cristiana e fin da piccola ho partecipato alla catechesi nella mia parrocchia e crescendo sono stata coinvolta come aiuto-catechista e successivamente mi sono impegnata come animatrice del gruppo giovani.
Mi sono laureata in Scienze dell'educazione e ho lavorato per alcuni anni nelle scuole con i bambini. Ero fidanzata e volevo formare una famiglia, ma il mio percorso è stato tracciato diversamente dal Signore e ha cambiato direzione.
Nel dicembre 2013 arriva un momento di “crisi”, decido di interrompere la relazione con il fidanzato e cerco di capire quale è la volontà del Signore sulla mia vita. Con l'aiuto della preghiera e della mia guida spirituale, ho fatto un cammino per capire e discernere dove Dio mi stava chiamando.

Ho conosciuto le Pie Discepole del Divin Maestro che fanno parte della grande Famiglia Paolina fondata dal Beato Giacomo Alberione. Le ho conosciute attraverso Facebook e ho partecipato a un ritiro spirituale per  giovani che si svolgeva a Roma in dicembre. È stata un'esperienza molto positiva e mi ha dato la possibilità di conoscere le suore e il carisma della congregazione che subito mi ha attratto.

Mi ero trattenuta alcuni giorni dopo gli esercizi per poter continuare individualmente a vivere un tempo di ritiro e preghiera. Proprio in quei giorni c’è stato il mio incontro decisivo con il Signore che, durante l’adorazione, ha parlato al mio cuore attraverso delle parole di San Giovanni Paolo II.

Nel 2014 sono tornata a Roma alcune volte per partecipare ad alcune iniziative promosse dalle suore dell’equipe del Centro Giovanile “Casa Pinuccia”  e ho iniziato l'accompagnamento vocazionale con sr. M. Paola Gasperini.

L'8 settembre 2014 ho iniziato un tempo di esperienza a Roma e ho poi deciso di continuare il cammino e sono entrata in postulato. Dopo due anni mi è stato chiesto di continuare la formazione unendomi al gruppo delle postulanti in Brasile. Ho accolto con grande gioia e entusiasmo la proposta e il 14 settembre 2017 sono partita per San Paolo e mi sono unita alla comunità del Postulato per fare l’integrazione con il gruppo delle mie compagne: due brasiliane, una venezuelana e una argentina.
Il 9 febbraio 2018 sono entrata in noviziato insieme a loro nella comunità Divino Maestro a Caxias do Sul, Rio Grande do Sul. L'esperienza del noviziato internazionale è stata molto positiva e arricchente e ha contribuito notevolmente alla mia crescita umana e spirituale.
Con grande gratitudine e gioia annuncio che il 9 febbraio 2020 a Roma nella Chiesa Gesù Maestro ci sarà la celebrazione eucaristica con il rito della professione religiosa nella quale mi offrirò totalmente a Dio come discepola del Divin Maestro.

Desidero dare un messaggio a tutti i giovani:

 

“Lasciate che il Signore Gesù entri nelle vostre vite,

connettetevi” con Lui,

entrate in una relazione profonda e di confidenza

e vedrete compiersi meraviglie!”